METEO
BORSA
23/05/2024 07:35
Zalando
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Forti piogge a Milano, allerta arancione

In città sottopassi aperti ma ai cittadini si consiglia la massima prudenza. Sotto osservazione il Seveso fa paura. Attivata la vasca di contenimento del fiume

Da ieri sera Milano è colpita da una pioggia incessante che ha causato un aumento significativo dei livelli del fiume Seveso. Alle 6:30 di questa mattina, è entrata in funzione la vasca di contenimento progettata per proteggere i quartieri di Niguarda, Prato Centenaro e Isola da possibili esondazioni. L'assessore alla Sicurezza e Protezione civile del Comune di Milano, Marco Granelli, ha dichiarato che "i livelli del fiume sono aumentati con le piogge di stanotte", sottolineando l'importanza di questa infrastruttura nel garantire la sicurezza della città.

Anche il fiume Lambro ha raggiunto livelli preoccupanti, superando i 2,50 metri e causando problemi nel quartiere di Pontelambro. Granelli ha confermato che da martedì sera sono state evacuate alcune comunità per prevenire rischi maggiori. I sottopassi cittadini restano aperti, ma è stata raccomandata la massima prudenza ai cittadini.

Il maltempo ha avuto un impatto anche sul trasporto pubblico: il tram 9 è stato sostituito da bus tra la Stazione Centrale e via Vittorio Veneto; i bus 45, 66 e 88 hanno dovuto limitare il percorso a causa dell'allagamento di via Vittorini, alla periferia est di Milano, mentre i tram 19 e 33 hanno subito rallentamenti per la caduta di un ramo sulla linea aerea.

Le condizioni meteorologiche avverse proseguiranno per tutta la mattinata. La protezione civile e le autorità locali continuano a monitorare attentamente i livelli dei fiumi e a gestire le criticità, garantendo la sicurezza dei cittadini e cercando di ridurre al minimo i disagi.
15-05-2024


Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy