METEO
BORSA
16/06/2024 20:25
Zalando
CRONACA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
210° ANNUALE DELLA FONDAZIONE DELL’ARMA DEI CARABINIERI

La cerimonia è stata onorata dalla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, accolto dal Ministro della Difesa, On. Guido Crosetto, e dal Comandante Generale, Generale di Corpo d’Armata Teo Luzi

Nella storica cornice della caserma "Salvo D’Acquisto" di Tor di Quinto, l'Arma dei Carabinieri ha celebrato il 210° Anniversario di Fondazione. La cerimonia, tenutasi il 5 giugno, è stata onorata dalla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, accolto dal Ministro della Difesa, On. Guido Crosetto, e dal Comandante Generale, Generale di Corpo d’Armata Teo Luzi.

L'evento ha visto la partecipazione di numerose autorità parlamentari e governative, rappresentanti delle magistrature, autorità militari, civili e religiose. Presenti anche i Comandanti Generali e i Direttori delle Forze di Polizia dei Paesi aderenti alla FIEP, insieme ad altre delegazioni internazionali con cui l'Arma mantiene rapporti di amicizia e collaborazione.

La ricorrenza del 5 giugno celebra il giorno in cui, nel 1920, la Bandiera dell'Arma fu insignita della sua prima Medaglia d’Oro al Valor Militare per il contributo dei Carabinieri durante la Prima Guerra Mondiale.

La cerimonia è iniziata alle 18:30 con l'aviolancio dei militari
del Reggimento Carabinieri Paracadutisti "Tuscania" e l’ingresso di tre Reggimenti rappresentativi delle varie organizzazioni dell’Arma, dall’Addestrativa alla Territoriale, dalla Mobile eSpeciale alla Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare. Gli onori al Presidente della Repubblica, accompagnato dal Ministro della Difesa, dal Capo di Stato Maggiore della Difesa e dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, hanno dato seguito alla rassegna dei reparti schierati.

I discorsi del Comandante Generale, Gen. C.A. Teo Luzi, del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Amm. Giuseppe Cavo Dragone, e del Ministro della Difesa, On. Guido Crosetto, hanno sottolineato il ruolo fondamentale dell’Arma nella sicurezza e nella tutela dei diritti dei cittadini. Il Gen. Luzi ha enfatizzato l'importanza della sicurezza come "aspettativa" dei cittadini e il ruolo dell’Arma nel garantire uno spazio sicuro dove poter esercitare i propri diritti. Ha poi evidenziato come, dall'inizio dell'anno, i Carabinieri abbiano salvato oltre 1.300 persone in situazioni di grave pericolo.

L'Ammiraglio Cavo Dragone ha elogiato la capacità dei Carabinieri di relazionarsi con le popolazioni locali nelle missioniinternazionali, sottolineando la loro abilità nel costituire un modello di successo nelle operazioni di supporto alla pace e stabilizzazione internazionale. Il Ministro Crosetto ha espresso orgoglio e gratitudine verso l'Arma, riconoscendo l'importanza dell'esempio e della vicinanza ai cittadini come elementi fondanti dell'eccellenza dei Carabinieri.

Durante la cerimonia, la Bandiera di Guerra dell’Arma dei Carabinieri è stata insignita della Medaglia d’Oro al Valor Civile per l'eccezionale dedizione al servizio delle comunità. Sono state inoltre assegnate varie ricompense individuali, tra cui medaglie d'oro al valore civile e al valore dell'Arma dei Carabinieri "alla memoria" per i Carabinieri caduti nel corso della lotta al banditismo.

Il "Premio Annuale" è stato conferito a sei Comandanti di Stazione distintisi nell’attività d’istituto, riconoscendo il loro quotidiano impegno nell'accogliere, ascoltare e soccorrere la comunità.

La manifestazione si è conclusa con lo Storico Carosello Equestre eseguito dal 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo, rievocando la "Carica di Pastrengo" del 1848, e con gli onori finali al Presidente della Repubblica.
Luigi Piccarozzi
06-06-2024

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy