METEO
BORSA
16/06/2024 19:43
POLITICA
UTILITIES
Oroscopo del Giorno
Mappe
Treni: Orari e Pren.
Alitalia: Orari e Pren.
Meridiana: Orari e Pren.
Airone: Orari e Pren.
Calcolo Codice Fiscale
Calcolo ICI
Calcolo Interessi Legali
Calcolo Interessi di Mora
Verifica Partite IVA
Ricerca C.A.P.
Ricerca Raccomandate
Ricerca Uffici Giudiziari
Gazzetta Ufficiale
Elezioni europee, FdI sfiora il 29%

Meloni: “Risultato clamoroso per FdI, non era scontato”. Pd oltre il 24%, male il M5S. FI sopra la Lega. Affluenza al 49,69%, sette punti sotto a quella delle Europee 2019

Le elezioni europee del 2024 hanno segnato un record negativo per l'affluenza alle urne in Italia, attestandosi al 49,69%, ben sette punti percentuali sotto rispetto alle elezioni del 2019. Fratelli d’Italia (FdI) si è confermato come il primo partito, ottenendo il 28,81% dei voti. La leader Giorgia Meloni ha sottolineato l'importanza politica di questo risultato, considerandolo una conferma della fiducia del popolo italiano dopo due anni di governo. "È un risultato clamoroso e commovente personalmente," ha dichiarato Meloni, aggiungendo che la crescita della maggioranza di governo è un dato in controtendenza rispetto al resto d’Europa.

Il Partito Democratico (Pd) ha registrato un significativo incremento, raggiungendo il 24%. In netto contrasto, il Movimento 5 Stelle (M5S): scende il 10%, con Forza Italia che lo incalza da vicino. Un risultato degno di nota è stato l’exploit di Alleanza Verdi e Sinistra (Avs), che ha ottenuto seggi a Bruxelles, tra cui uno per Ilaria Salis. Bocciate invece le liste di scopo di Bonino-Renzi e il partito di Calenda.

La bassa affluenza ha suscitato riflessioni sul ruolo percepito dell'Europa. La premier Meloni, in un’intervista a RTL, ha affermato che questo fenomeno riflette una percezione di distanza tra le istituzioni europee e i cittadini. "L'Europa viene percepita come distante, e questo deve far riflettere," ha detto Meloni. Ha inoltre sottolineato che le politiche non condivise dai cittadini hanno portato alla crescita delle forze alternative alla sinistra in tutta Europa. La leader di FdI ha ribadito la necessità di un'Europa più pragmatica e meno ideologica, criticando alcune politiche del Green Deal che, a suo dire, non hanno entusiasmato gli elettori. Meloni ha chiesto un’Europa più capace di ascoltare i cittadini, di dare risposte concrete e meno invadente nella vita quotidiana delle persone.

Sul fronte delle preferenze individuali, Giorgia Meloni ha ottenuto oltre due milioni e trecentomila voti, un segnale di forte fiducia personale da parte degli elettori. Anche il generale Roberto Vannacci, sostenuto da Matteo Salvini, ha ricevuto mezzo milione di voti.
10-06-2024

Linear

Copyright 2006 © Cookie Policy e Privacy